Novembre 16, 2021

Perché scegliere di trasferirsi a Dubai per un lungo periodo

By affarioro

Trasferirsi a Dubai (come spiega Daniele Pescara) può essere senz'altro un'idea da tenere in massima considerazione. Ovviamente, non si tratta di un'opzione adatta a tutte le tasche. Infatti, recarsi presso un luogo del genere richiede una spesa economica non di poco conto. Ogni singolo elemento va valutato in maniera attenta, specie per chi conosce questo luogo dopo averci lavorato per un certo periodo di tempo. Nella maggior parte dei casi, è proprio chi sceglie di investirci che decide di prendere residenza a Dubai.

Certo, il costo della vita in questi luoghi è notevolmente più elevato rispetto alla maggior parte del continente europeo. Nonostante alcuni aspetti siano compresi nella sfera privata e non pubblica, è possibile accedere a benefici economici e pratici tangibili. Ecco quali sono le ragioni per vivere a Dubai e selezionare gli Emirati Arabi come propria dimora alternativa o fissa.

Trasferimento a Dubai, un obiettivo sempre più intrigante

La decisione di dirigersi verso Dubai è dovuta a diverse motivazioni tutte molto valide. Prima di recarsi in un luogo così esotico, è necessario sapere quanto costa vivere a Dubai. Certo, alcuni servizi basilari risultano fruibili a prezzi abbastanza elevati e con varie penali aggiuntive da corrispondere. Ad ogni modo, chi non si sente più protetto nel proprio paese d'origine può avere tutto ciò che ha sempre desiderato.

Non a caso, il 2020 è stato un anno davvero importante per questo noto emirato. Infatti, le richieste di investimento e trasferimento sono aumentate del 200% rispetto all'anno precedente, anche grazie a un deficit enorme delle piccole e medie imprese dovuto alla pandemia di Covid-19. Ogni figura che ha il potere economico per investire a Dubai non perde assolutamente tempo per rivolgere buona parte del proprio denaro liquido verso un punto d'interesse in continua ascesa. Considerando che le imprese artigiane italiane stanno continuando a vivere una fase di stagnazione, l'occasione è di quelle da cogliere al volo e il prima possibile.

Un mercato in crescita esponenziale

Il Coronavirus si è quindi trasformato in una valida opportunità per Dubai. Negli Emirati Arabi Uniti, il Governo ha sostenuto i propri cittadini a tasso zero, con aiuti economici davvero ingenti. Tutto ciò grazie alla capacità delle banche locali di superare la soglia del minimo requisito, con una riserva economica davvero straordinaria. Grazie a tali accorgimenti, il costo della vita a Dubai può rivelarsi alquanto conveniente.

Sempre più imprese hanno accesso al credito senza alcuna difficoltà, anche grazie a una rimozione di ogni commissione applicata a servizi di pagamento per una durata di sei mesi. Gli incentivi introdotti dai vertici del Paese favoriscono la creazione e lo sviluppo di attività di sdoganamento, con il rimborso delle garanzie bancarie di quelle già esistenti. Ed ecco che assumere residenza a Dubai diventa un'occasione da sfruttare.

I vantaggi di chi vuole vivere a Dubai

A questo punto, non resta altro da fare che tornare alla domanda iniziale, ossia perché scegliere di trasferirsi a Dubai? Il primo aspetto che balza all'occhio riguarda uno stile di vita di alto livello, con cittadini che si sentono protetti da ogni sorta di preoccupazione economica. Molto importante è anche il fattore relativo alla sicurezza, che negli Emirati ha raggiunto standard notevoli.

A tutto ciò, bisogna aggiungere la consapevolezza di poter risiedere in una società multiculturale, all'interno della quale è possibile acquisire nuove conoscenze di ogni sorta. Infine, la garanzia di privacy al 100% è un vantaggio che non può essere lasciato in secondo piano. Con tali premesse, vivere a Dubai diventa un'opzione da tenere in massima considerazione, ovviamente per ogni figura professionale che può permetterselo.