Nuova Auto: Guida all’acquisto
on Ottobre 12, 2018

Nuova Auto: Guida all’acquisto

Quando si tratta di acquistare un’automobile non è facile capire quale comprare. Ovviamente l’acquisto di un’automobile prevede diversi fattori da tenere in conto: il modello, il costo, l’utilizzo da farne e etc.

Le tv, i social, le radio, etc, tempestano la testa con tantissime pubblicità di automobili differenti e tutte bellissime e invitanti, ma bisogna rendersi conto quale auto fa al proprio caso.

Quando si compra un’auto come prima cosa va considerata l’esperienza del guidatore stesso. Infatti, quando si è presa la patente da pochissimo tempo e si è alle prime armi, c’è da tenere in considerazione che ci sono delle limitazioni per quanto riguarda i cavalli dell’auto e, inoltre, è consigliabile un’auto più piccola e maneggevole per favorire la pratica del neopatentato.

C’è chi lavora o vive in città è ha bisogno di un’auto piccola per trovare facilmente parcheggio, quindi deve optare verso una Citycar.

C’è chi invece ama viaggiare in auto, quindi ha bisogno di un mezzo che sia dotato dei massimi comfort, come un SUV o una berlina.

Non solo Auto: nel pacchetto c’è tanto altro

Quando si decide di comprare un proprio veicolo, le differenze, insomma, sono tantissime. Ad essere tante sono anche le imposte e tasse da pagare riguardanti le automobili, che differiscono da veicolo a veicolo. Le assicurazioni infatti cambiano da automobile ad automobile, ma anche da città a città, o da Regione a Regione. Ovviamente si sa che le RC Auto Economiche, se si desidera un “macchinone”, sono difficili da trovare. Altra cosa da considerare è anche il Bollo, infatti, in Italia si paga la tassa sul possedimento dell’auto e lo si fa in base al tipo, potenza, rinnovo o primo bollo dell’auto.  Stessa cosa vale sia per quanto riguarda i vari ricambi dell’auto, infatti, più un’auto costa, più ogni volta che si dovrà andare dal meccanico o dal gommista la spesa sarà più elevata.

RC Auto: essenziale da pagare

L’RCA, ovvero Responsabilità Civile Auto, è la sola Copertura Assicurativa Obbligatoria per legge. L’assicurazione va fatta anche ai mezzi di rimorchio, quindi l’Rc, perché così c’è un’assicurazione per risarcire eventuali danni o incidenti, provocati a terzi o cose.

Coperti dall’RC Auto sono i passeggeri, ma non i conducenti, infatti ci deve essere un’assicurazione a parte sul conducente. Quando si stipula il contratto di assicurazione ovviamente vengono scelti determi9nati massimali che consentono al guidatore di decidere la propria polizza. L’RC Auto decade solo nel momento in cui il veicolo è stato cancellato dal Pubblico Registro Automobilistico o viene demolito.