Ottobre 11, 2014

Topi: come eliminarli

By affarioro

Non c’è dubbio che, soprattutto nel caso di infestazioni massicce e gravi, ormai consolidate, per la disinfestazione topi e roditori sia consigliabile rivolgersi a delle figure esperte e professionali. Ciò nonostante, può sicuramente capitare di trovarci di fronte a situazioni la cui complessità non giustifichi ancora un intervento di quel genere, ma richieda in ogni caso un qualche tipo di azione risolutiva prima di peggiorare rapidamente. E siccome non ci si può aspettare che tutti sappiano come occuparsi del problema, ecco cinque semplici metodi per eliminare i topi da casa vostra.

1. Le trappole a scatto
Sì: non esistono soltanto nei cartoni animati che vedevate da bambini. Quelle trappole con la molla e la sbarra di acciaio, con un pezzetto di cibo come esca, sono una realtà, e quando ci sono pochi esemplari sono anche piuttosto efficaci nell’ucciderli. La cosa che NON sono, tuttavia,è “sicure”: se avete animali domestici, o ancora di più bambini piccoli in casa, non usatele. Possono causare ferite molto serie.

2. Le trappole a colla
Qui parliamo di una trappola non letale, costruita per limitarsi di per sé a trattenere il topo incollandogli le zampe con un’apposita sostanza vischiosa, e lasciando a voi la scelta se ucciderlo o liberarlo all’esterno. Sono meno pericolose rispetto alle trappole a molla, in quanto almeno non possono scattare per errore, ma la colla che contengono è spesso velenosa – anche qui, meglio evitarle se abbiamo bambini in casa.

3. Le trappole a gabbia
Questa sono semplici gabbie in cui porre dell’esca: il topo, una volta entrato, non può uscire. Sono semplici, efficaci e molto sicure, ma è importante assicurarsi, se decidete di liberare il topo all’esterno, di esservi allontanati abbastanza da casa. I topi possono in media orientarsi in un raggio di un paio di centinaia di metri, e se rimanete entro questa distanza ci sono ottime possibilità che ve li ritroviate in casa.

4. Le trappole elettroniche
Questi sistemi sono sparsi nella casa, e consistono in piccole piastre metalliche collegate a un sistema elettrico: nel momento in cui un topo tocca la piastrina, chiude il circuito e riceve una scossa elettrica di tensione sufficiente ad ucciderlo. È un metodo molto efficace, ma le trappole sono costose.

5. Le trappole a ultrasuoni
Questi dispositivi emettono costantemente onde sonore ad una frequenza per noi impercettibili, ma chiarissima per i roditori; questa dovrebbe essere loro sgradita, e portarli ad allontanarsi dalla vostra dimora. Il costo è elevato, l’efficacia reale molto dibattuta, e inoltre se avete criceti o cavie come animali domestici dovete tenere presente che anche loro ne subiranno gli effetti deleteri.